Feuillages, n. 4. «Le mal était partout». Il male nelle letterature francofone

FEUILLAGES 4

 

Questo volume raccoglie gli atti della giornata di studio tenutasi a Verona il 23 marzo 2016. I contributi si sforzano di indagare un tema tanto evidente quanto proteiforme e complesso: la presenza del Male nella letteratura. Un’indagine quindi, ma senza istruttoria né processo, spinta piuttosto dalla necessità di far parlare questa realtà per tentare di comprenderne i significati e le regioni profonde seguendo le tracce che solcano le pagine degli scrittori studiati. Le voci del Male qui trascritte, giunte da tempi e luoghi diversi della modernità a partire dalla Rivoluzione francese, sono multiple e rispondono a impulsi e esigenze altrettanto svariate. Tuttavia, esse sembrano possedere quella qualità che è forse la più essenziale della parola: abbattere le frontiere, disfare le geometrie, spingere l’individuo al di fuori di uno spazio conosciuto e rassicurante, unico moto preludio di conoscenza.

 

Gli autori: Vincenzo De Santis, Riccardo Benedettini, Damiano De Pieri, Giulia Angonese, Enrico Guerini, Fabio Libasci, Elena Quaglia, Francesca Dainese, Vera Gajiu, Giampaolo Caliari, Daniele Speziari

 

 

Damiano De Pieri

Introduzione. Unimpossibile aura

 

I. Janus bifronte: il male tra tirannide e ribellione

 

Vincenzo De Santis 

Il Male nella teosofia rivoluzionaria. Le Crocodile di Louis-Claude de Saint-Martin

 

Riccardo Benedettini 

Jacques Chessex, lettore del marchese de Sade. Il Male, Dio e la donna

 

Damiano De Pieri

«Ici repose Dieu»: le désir du Mal chez Robert Desnos

 

II. Cura sui. La terapia del male

 

Giulia Angonese

Michel Foucault e la praemeditatio malorum: guardare il male direttamente

 

Enrico Guerini

L’autobiografia di Julien Green e l’ambiguo fascino del male

 

Fabio Libasci

Le Remède dans le Mal. Écriture et Salut chez Guibert

 

III. «Je suis donc je tue». Il male della Storia: identità e testimonianza

 

Elena Quaglia

Les écritures de l’après-Shoah et la prise en compte du mal absolu, entre fascination et perlaboration. Gary, Perec, Modiano

 

Francesca Dainese

L’Homme est-il Allemand? Trouble identitaire et mal humain chez Romain Gary

 

Vera Gajiu 

«Le mal des fantômes»: la Shoah nel grido profetico di Benjamin Fondane

 

Giampaolo Caliari

Infanzia negata, violenza familiare ed ingiustizia sociale: l’esperienza del male nel récit autobiografico codine di Panaït Istrati

 

Daniele Speziari

Le mal de l'Histoire et le mal de la vie dans L'Anarchiste de Soth Polin

Cerca nel sito